Migliori finanziamenti per auto a Giugno 2022: migliori offerte e promozioni per prestiti auto

Indice dei contenuti

Se stai pensando di acquistare una nuova auto o hai già le idee chiare sul modello dell’auto che vuoi comprare e hai intenzione di pagare con delle rate, leggendo questa guida potrai chiarirti le idee su come scegliere il finanziamento migliore. Vedremo, infatti, quali sono i criteri di scelta di un prestito auto, quali sono le voci di spesa di un prestito e a chi rivolgersi per la richiesta di un finanziamento. Le cose da valutare sono tante e tutte meritano la giusta attenzione, se non vuoi rischiare di rimanere deluso dal tuo acquisto.

Come scegliere un finanziamento

Innanzitutto, quando si pensa a un finanziamento si hanno davanti due scelte: richiederlo tramite il canale online o recarsi di persona presso la concessionaria d’auto. Quindi questa è già una prima cosa su cui riflettere. Per scegliere occorre valutare i pro e i contro. Scegliere di affidarsi alla concessionaria è indubbiamente più comodo. Tieni presente che, in questo caso, tu non dovrai fare nulla, se non inviare la documentazione che ti viene richiesta e mettere un firma sul contratto di finanziamento, qualora questo soddisfi le tue necessità. A tutta la parte burocratica pensa il concessionario stesso, che fa da tramite tra te e la finanziaria.

L’alternativa, invece, ovvero in canale online può rappresentare (anche se non è detto!) una scelta più conveniente. Nel caso vi affidaste a una concessionaria non potrete scegliere la finanziaria di riferimento, mentre se scegliete la strada del finanziamento online potrete scegliere l’istituto di credito più conveniente per voi.

Offerte e promozioni

Nell’ambito dell’acquisto di automobili non è difficile trovare promozioni, occasioni, sconti e offerte varie. Spesso vi sono anche incentivi statali per l’acquisto di auto nuove e di ultima generazione in materia di consumi e tutela dell’ambiente circostante. Per non parlare di spot che pubblicizzano tassi di interessi molto vantaggiosi. Attenzione però a leggere attentamente gli importi degli interessi. Spesso si parla di interessi a tasso zero, ma occorre vedere a che tipo di interessi ci si riferisce. Un prestito è composto, infatti, da due indici di interessi (TAN e TAEG). E’ il TAEG che ci indica il prezzo effettivo del finanziamento. Perché è questo che indica il costo complessivo del prestito, mentre il TAN si riferisce al tasso annuo.

Anche in presenza di promozioni e offerte è bene analizzare tutte le informazioni su un prestito, per capire se si tratta di una soluzione che fa al caso tuo. Non fermarti al primo preventivo, ma cerca almeno un altro paio di soluzioni, in modo da compararle tra loro e verificarne pro e contro.

Quanto costa un finanziamento

Il costo di un finanziamento dipende dall’istituto di credito a cui vi rivolgete, dalla sua durata, dalle promozioni e dagli incentivi che sono presenti al momento della tua richiesta, dal tasso di interessi e, ovviamente, dall’importo chiesto. Una piccola regola per risparmiare è sempre quella di chiedere una cifra contenuta e dare un anticipo in contanti. Alcune case automobilistiche possono finanziare l’intero importo dell’auto, mentre altre non danno questa possibilità. Da cosa dipende questa differenza? Spesso dipende dall’importo dell’auto. Facciamo un esempio pratico. Se stai acquistando un’auto di lusso, dal valore di svariate decine di euro, verosimilmente la concessionaria ti chiederà un anticipo sull’acquisto.

I finanziamenti che prevedono la rateizzazione dell’intero valore dell’auto sono destinati perlopiù a chi non può o non vuole dare un anticipo e sta acquistando un’auto utilitaria. Tenete presente che un finanziamento di questo tipo ha lunga durata (anche fino a 7 o 8 anni) e che gli interessi da pagare per l’intero finanziamento potrebbero risultare alti.

I preventivi

Orami per molti tipi di spesa si ricorre alla richiesta di un preventivo. Si tratta di un documento di spesa che mi indica, per filo e per segno, il costo del prodotto o servizio, la tempistica, il piano di ammortamento, etc. E’ un documento molto utile, totalmente gratuito e che non impegna in alcun modo all’acquisto. Va letto attentamente e deve riportare tutte le voci di un finanziamento, quindi la sua durata (espressa in mesi), l’importo di ogni singola rata e la data entro la quale va effettuato il pagamento di ciascuna, il capitale richiesto, l’importo dell’anticipo, l’importo del totale degli interessi, e tutte le altre eventuali voci di spesa (come, ad esempio, i costi di invio pratica, i costi di incasso rata, le spese di istruttoria, etc.).

Una volta ottenuto il preventivo potresti chiederne un altro per compararli tra loro e valutare le differenze.

Cosa serve per ottenere un finanziamento

Una volta scelta l’auto che ti piace dovrai recarti al concessionario, il quale ti proporrà diverse soluzioni di finanziamento. Tu, di contro, dovrai offrire delle garanzie per fare in modo che la finanziaria accolga la tua richiesta e ti conceda il prestito. Le garanzie per poter acquistare un’auto sono più o meno le stesse che vengono richieste per altri tipi di prestiti finalizzati. Sicuramente dovrai essere maggiorenne, poi dovrai avere un reddito mensile e, infine, se il reddito non è sufficiente ti verrà richiesta la figura di un garante. Il garante viene chiesto quando le garanzie da reddito non sono del tutto soddisfacenti, come nel caso di un contratto a tempo determinato.

Ciò non vuol dire che per ottenere un finanziamento auto occorre per forza di cose avere un contratto a tempo indeterminato, ma sicuramente bisogna che la durata del finanziamento sia entro i termini della scadenza del contratto di lavoro.

Conclusioni

In conclusione non è difficile ottenere un finanziamento per l’acquisto di un’auto nuova se si è in possesso di un documento di reddito mensile. Sappiate che anche un immobile di proprietà o anche il percepire un’entrata da attività commerciale o altro, rappresentano ulteriori garanzie per la banca. Sappi che anche le auto usate possono essere rateizzate, e che vi sono molte soluzioni di finanziamenti. Alcune concessionarie danno la possibilità di acquistare con un piccolo anticipo e rateizzare quasi la totalità del valore del veicolo. La stessa rateizzazione può avere caratteristiche diverse. Alcune finanziarie, ad esempio, propongono ai clienti interessati il pagamento di una maxi rata finale.