Prestiti auto banche: migliori banche che erogano prestiti per auto

103

Indice dei contenuti

Ci sono diversi metodi per acquistare un’automobile. Per chi possiede sufficiente liquidità, ovviamente, il metodo più rapido ed efficace è senza dubbio quello di effettuare un acquisto diretto, soddisfacendo nell’immediato il venditore. Al giorno d’oggi però, acquistare un’auto pagandola nell’immediato non è facile. Molte famiglie e altrettanti lavoratori, infatti, pur percependo uno stipendio regolare, spesso non possiedono sufficiente liquidità o dei risparmi in banca che acconsentano ad investire cifre cospicue.

L’automobile, infatti, ancora oggi è un mezzo di trasporto fondamentale, in grado di semplificare la vita di tutti noi: possedere o meno un’automobile, infatti, impatta e non poco sulla vita di tutti i giorni. L’auto, seppure esista da più di cento anni, si è saputa reinventare nel corso dei decenni, presentando nel tempo versioni sempre più complete e accurate, in grado di compiere diverse funzioni. L’automobile, infatti, non è più un semplice mezzo di trasporto che permette a una o più persone di spostarsi, ma è diventata una vera e propria assistente, in alcuni casi – nei modelli di ultima generazione -, in grado di guidarsi da sola.

Arriva dunque per tutti il momento in cui è necessario possedere un’automobile, per avere maggiore indipendenza o effettuare spostamenti che al contrario sarebbero difficoltosi.

L’automobile è sempre più necessaria

Se vi è mai capitato di dover chiedere un passaggio a un vostro amico o a un familiare, o di aspettare un treno che non arriva mai e che vi impedisce di arrivare con serenità e puntualità al lavoro, a scuola o al vostro appuntamento, allora forse è il caso di ragionare sull’acquisto id una vettura, nuova o usata. Sono pochi i casi in cui, infatti, vivendo una vita frenetica e densa di appuntamenti, si può andare avanti senza possedere un veicolo. Uno di quei pochi casi è rappresentato dalle grandi città o dai centri urbani densamente popolati. In queste località, infatti, è più facile fruire del trasporto pubblico e, se tutte le attività che si svolgono abitualmente hanno luogo all’interno della città, allora si può riuscire a mantenere una propria autonomia anche se si è sprovvisti di una vettura propria.

Nei grandi centri urbani, infatti, i mezzi abbondano, e le possibilità di arrivare dall’altro capo della città in tempo utile sono sempre alte. Grazie infatti alla presenza di decine di tram, autobus e diverse linee della metropolitana, oltre ai passanti – i treni interni alla città – muoversi risulta più facile e intuitivo anche senza automobile.

Nei piccoli centri abitati e nelle località di periferia, però, fare a meno di un veicolo può risultare difficile se non impossibile. Senza contare, inoltre, che non tutte le grandi città sono provviste di un trasporto pubblico che con la sua capillarità permetta di raggiungere qualsiasi parte della città, che abbia dei mezzi puliti e soggetti a regolare manutenzione, e che sia puntuale con costanza nel tempo.

Per chi abita fuori città, l’auto è un’assoluta priorità, e raggiunta l’età degli studi universitari o dei primi approcci al mondo del lavoro, diventa il desiderio di tutti i giovani ragazzi, e un urgenza per chi ha una famiglia e nel mondo del lavoro ne fa parte già da molto tempo.

Acquistare un’auto nuova: ne vale la pena?

Acquistare un’auto nuova: sì o no? L’acquisto di un’auto diventa spesso un dilemma. Le automobili si adattano ai tempi e diventano sempre più moderne, e i prezzi, per molti, rimangono inaccessibili. Grazie all’avanzamento tecnologico e alla sensibilizzazione rispetto all’ambiente e quindi all’introduzione dei temi legati alla sostenibilità, il mercato dell’auto è cambiato moltissimo anche nell’ultimo periodo, proponendo modelli senza il tradizionale motore a scoppio e con un computer di bordo sempre più efficiente e avanguardistico.

La tecnologia elettrica è sempre più sviluppata e ormai in grado di produrre vetture ultra silenziose e con un’autonomia che può stupire. La tecnologia non ha più limiti all’interno della nuove auto, che offrono la modernità su quattro ruote per tutti, non essendo più stretta prerogativa della automobili di lusso o dei modelli estremamente costosi e non adatti o avvicinabili dalla maggior parte delle persone. La rivoluzione delle automobili sta infatti arrivando a tutti, presentandosi sul mercato in tanti diversi modelli con prezzi di listino variabili e adatti ad ogni cliente che desidera un’auto nuova, al passo con i tempi.

Ma come acquistare un’auto nuova e moderna?

Ma come si può acquistare un’auto nuova e moderna? Al giorno d’oggi sono in pochi i clienti che possono acquistare un’auto nuova utilizzando la liquidità o tramite i risparmi che possiedono sul conto corrente. Non è infatti una novità che, per via della crisi economica e, in molte situazioni, della mancanza di lavori soddisfacenti o ben pagati, molte persone e lavoratori siano in affanno economico. In particolar modo, le famiglie numerose non sono in grado di far fronte a grossi esborsi economici, e ciò impedisce spesso a tante persone di non poter acquistare beni o servizi per via di una scarsa liquidità presente sui conti correnti.

Per acquistare un’automobile nuova, però, esistono tante e diverse soluzioni che permettono di evitare un’esborso cospicuo nell’immediato, diluendo la spesa nei mesi e negli anni, in modo tale da impattare in maniera minore seppur costante la spesa dell’acquisto. Non è più importante il prezzo di listino, quindi, ma la quota del finanziamento.

Il finanziamento rappresenta quindi la soluzione ideale per chi non ha molta liquidità ma ha grande necessità di acquistare un dato bene o un dato servizio in breve tempo. Ma anche il finanziamento stesso si presenta in svariate modalità e tipologie, e per poter scegliere la più adatta alle proprie esigenze è il caso di conoscerne il più possibile, in modo tale da selezionare la tipologia di finanziamento più adatta alle proprie priorità e alle proprie possibilità economiche.

Tipologie di finanziamento: scopriamole insieme

Una delle principali tipologie di finanziamento o prestito bancario che negli ultimi anni rappresenta una delle opzioni maggiormente scelte dai clienti e da chi decide di sottoscrivere un finanziamento per l’acquisto di una nuova vettura, è il finanziamento presso concessionaria. Questa tipologia di prestito bancario si differisce dalle altre in quanto estremamente conveniente e rapida da sottoscrivere. In questo caso, infatti, la concessionaria vanta direttamente una convenzione con una banca che, ogni volta che la concessionaria stessa vende una vettura tramite finanziamento bancario, la banca provvede a rimborsare il punto vendita. Sarà quindi il cliente, indirettamente, a rientrare dal prestito nel tempo risarcendo la banca secondo il contratto di finanziamento, impostato su un sistema rateale di rientro, pluriennale.

Un’altra tipologia di finanziamento molto utilizzata è il prestito personale presso istituto bancario, la formula più classica. In tutti i settori, anche al di fuori del mercato automobilistico, si utilizza questa formula di finanziamento, che permette di avere a disposizione una liquidità cospicua, e un prestito che lascia assolutamente liberi. Al contrario del prestito sottoscritto presso concessionaria, infatti, il prestito persone presso un normale istituto bancario non è finalizzato, e permette quindi di ricevere la liquidità desiderata direttamente sul proprio conto corrente e senza alcun vincolo legato all’acquisto di un tale bene o di un tale servizio. Un’altra marcata differenza tra il prestito presso concessionaria ed il prestito personale, è la percentuale dei tassi TAN e TAEG. Nel prestito finalizzato, infatti, queste due variabili rimangono fisse e i valori sono esplicitati prima della firma del contratto e validi per tutta la durata dell’accordo: nel prestito personale invece non è così. TAN e TAEG sono completamente variabili e seguono il flusso del mercato finanziario. Non è quindi possibile, in questa tipologia di prestito, prevedere totalmente l’importo e la somma delle rate da versare periodicamente alla banca.

Se non si vuole prendere in considerazione l’utilizzo di un garante, per garantire alla banca che i pagamenti saranno effettuati, e non si vuole approfondire la strada del prestito tra privati, che esclude quindi un’istituto bancario, che non comparirà nemmeno come intermediario, rendendo fattuale l’accordo tra privati senza interferenze, esiste un’altra opzione

Il prestito con maxirata finale permette infatti di ottenere la vettura desiderata tramite finanziamento, quindi con un pagamento dilazionato nel tempo, esattamente come il prestito personale presso una banca ed il prestito finalizzato che si può sottoscrivere presso la concessionaria, ma a differenza di questi due, il finanziamento può essere liquidato con una maxirata finale. Se infatti il debitore si ritrova a un certo punto una liquidità inaspettata, può togliersi l’onere del debito e del contratto pluriennale e chiudere l’accordo del prestito restituendo la parte di liquidità mancante: in questo modo il debito si estingue e non resterà che godersi la guida della propria nuova vettura.