Tempi di approvazione finanziamento auto: quali sono?

363

Indice dei contenuti

Al giorno d’oggi si cerca sempre di ritardare l’acquisto di un’automobile, e sono molti i motivi. La mancanza di lavoro crea scoramento nei giovani, che preferiscono utilizzare i mezzi dei familiari, o la vecchia auto dei nonni o dei parenti rimasta in garage per anni. Arriva per tutti però il momento in cui non si può più disporre dei mezzi altrui, e ci si vede costretti ad acquistarne uno proprio.

E’ il caso, ad esempio, di una persona o di una famiglia che decide di trasferirsi, sia all’interno del paese che all’estero, e per lavoro o semplicemente per comodità ha bisogno di un’automobile. Una vettura personale, infatti, rende ovviamente possibile raggiungere un’indipendenza maggiore in termini di spostamenti, e regala una certa serenità: per molti, infatti riuscire ad acquistare un macchina nuova simboleggia anche un’obbiettivo di vita, un passaggio importante verso l’età adulta o la conquista del proprio libero arbitrio. Ma come si fa ad acquistare un’automobile?

Le vetture, spesso, hanno prezzi poco accessibili per le tasche di chi è appena entrato nel mondo del lavoro, o di chi in busta paga non riceve adeguati compensi. Tuttavia, sono diversi i modi in cui si può comunque raggiungere il proprio obbiettivo: scopriamoli insieme.

Senza automobile? No grazie

Anche nei tempi più recenti l’automobile è ancora necessaria. A meno che non si abiti all’interno di grandi centra abitati ben servizi dai mezzi e dal trasporto pubblico, è infatti impensabile riuscire a spostarsi efficacemente all’interno dei propri spazi e della propria città.

Negli ultimi, anni, inoltre è giustamente tornato alla ribalta il discorso ambientale, cui fanno capo i concetti di sostenibilità e di revisione del proprio sistema consumistico e produttivo, che ha avuto un forte impatto anche nel mondo dell’auto, preso specialmente di mira come una delle industrie più inquinanti a livello globale. Le cause automobilistiche sono però corse ai ripari, cercando e studiando una soluzione che potesse dotare le persone di un mezzo efficace, ma che inquinasse meno. La soluzione, in realtà, è partita da lontano, ed è arrivata alla luce nei giorni nostri, riuscendo a risaltare tra le altre: la macchina elettrica, infatti, è oggi una grande realtà in espansione che a grandi passi sta conquistando il mercato.

L’auto elettrica si presenta così come una grande, rivoluzionaria alternativa, che permette ai clienti e alle persone si acquistare un automobile con ancora più convinzione. L’obiettivo delle emissioni 0, infatti, con l’auto elettrica si è sensibilmente avvicinato. L’auto elettrica è quindi rivoluzionaria, e non solo per quanto riguarda le emissioni e il minor costo di gestione lato carburante: l’auto elettrica è anche silenziosa, e con la sua guida pulita e regolare ha un impatto sensibilmente minore a livello acustico che, nelle grandi città, fa decisamente la differenza.

Ma non solo inquinamento acustico e di Co2. L’automobile ai nostri giorni ha subito anche un grosso restyling per quanto riguarda il comparto tecnico che ora, nei modelli più nuovi, è davvero al passo con i tempi. Le vetture più moderne sono infatti dei veri e proprio computer che possono entrare in contatto ed essere abbinati agli smartphone. Diventa quindi molto più semplice avere sotto controllo la propria auto anche quando non ci si trova direttamente a bordo del mezzo, grazie alla costante condivisione delle informazioni – ad esempio il posizionamento – tramite gps e le applicazioni.

Rimanere senza automobile, quindi, per chi lavora fuori città o abita in un piccolo centro abitato in cui non può usufruire di una distribuzione capillare dei mezzi di trasporto, può rivelarsi complicato. E’ proprio per questo che sia le finanziarie che le concessionarie, propongono diversi metodi di acquisto: esistono diversi modi per comprare un automobile, uno per ogni esigenza.

Quali sono i tempi per un finanziamento auto?

Esistono diversi metodi per potersi assicurare l’automobile desiderata, anche se al momento non si dispone dell’intera cifra necessaria a completare l’acquisto in breve tempo. E’ quindi, prima di tutto, utile informarsi, sia sulla propria disponibilità economica, che sul proprio budget. Nel qual caso non lo si fosse ancora fatto, inoltre, è bene scegliere più di un modello: in base alle offerte che si andranno a conoscere e scoprire solo una volta arrivare in sedere al concessionario di fiducia, infatti, avendo più opzioni e quindi avendo selezionato più modelli, si potrà più facilmente portare a termina una scelta ancora più conveniente.

In secondo luogo, è importante chiarire se la propria intenzione è quella di acquistare una vettura usata o un auto nuova di ultima generazione. In ogni caso, sia per le vetture usate che per le auto nuove, sono presenti varie metodologie di acquisto.

Il finanziamento può essere la giusta scelta

In particolare, il finanziamento può essere la giusta scelta, che al suo interno però presenta diverse strade che possono articolarsi a loro volta presentando una maggiore possibilità di scelta, superiore a quella che ci si poteva aspettare in origine.

Finanziamento in concessionaria

Esistono due tipologie principali di finanziamento, e quindi anche in questa categoria la scelta in mano al cliente o a chi vuole acquistare un’automobile è ampia e offre diverse possibilità. La prima tipologia di finanziamento è senza dubbio il finanziamento che si può ottenere in una concessionaria. Questo metodo d’acquisto è infatti molto diffuso e permette al cliente di dialogare direttamente con il punto vendita e con il dealer che si è riconosciuto come migliore interlocutore. In questo caso, infatti, la concessionaria ha direttamente un accordo con un istituto finanziario o direttamente con la banca di riferimento: ed è proprio quest’ultima che, una volta che la concessionaria ha venduto l’auto, si occupa di versare subito i soldi al punto vendita.

Nel momento il cui il cliente decide di optare per questa tipologia di prestito, dovrà quindi versare i soldi alla banca senza passare per la concessionaria. E’ un procedimento estremamente rapido e semplice, che oggi giorno rappresenta una delle opzioni preferite dagli acquirenti di automobili.

Una delle caratteristiche principali del finanziamento presso la concessionaria è senza dubbio relativa alla natura del prestito: il prestito è infatti finalizzato. Un prestito finalizzato permette di ottenere un certa liquidità per acquistare solo ed esclusivamente un preciso bene o un dato servizio. Il cliente, quindi, in questo caso non avrà mai dei soldi in mano di fatto, ma sarà la banca a coprire completamente la spesa dell’ammontare dell’auto che si vuole acquistare. E’ un prestito molto comodo nel caso si voglia acquistare un bene o un servizio specifici.

Prestito personale non finalizzato

Il prestito personale è invece una forma più classica di prestito. Questa tipologia è infatti in grado di assicurare una somma maggiore di denaro e più libertà economica al cliente. Perchè?

Il prestito personale per acquistare un’auto può non essere finalizzato, per cui la banca non elargisce una cifra specifica per l’acquisto di un dato bene o di un servizio preciso. Questo permette al cliente di ottenere un cifra tonda con cui poter completare l’acquisto della vettura, e tenere il rimanente per eseguire altre eventuali operazioni parallele. O semplicemente investirli come meglio crede. Il prestito personale, inoltre, a differenza del prestito finalizzato offerto dalla concessionaria, non ha un sistema rateale fisso, ed è quindi suscettibile alle alterazioni del tempo. Nello specifico: più alte saranno le cifre delle rate concordate con la banca, più corto sarà il prestito e quindi si sarà soggetti a pagare meno interessi. Più basse invece sono le rate, più gli interessi cresceranno nel corso del tempo, perchè inevitabilmente il contratto di rientro dal prestito finanziario sarà molto più lungo e oneroso.

Ci sono dunque diverse variabili e soluzioni in entrambe le tipologia di prestiti, e solo la propria condizione sociale ed economica può guidare il cliente o il compratore a scegliere quale delle due possa essere considerata la migliore per le proprie tasche.

Tempi di approvazione

I tempi di approvazione, per entrambe le tipologie di prestito, variano in base alla propria disponibilità monetaria, e si basano anche sul reddito. Infatti, in fase di contrattazione del prestito, è fondamentale fornire prontamente la giusta documentazione che attesti la serietà della propria situazione economica e che possa portare l’istituto di credito o la banca a fidarsi e a ritenere il cliente un valido interlocutore. Nel caso quindi non si appartenga alla lista dei cattivi pagatori, si sia in possesso di un buon reddito o un contratto a tempo indeterminato, non sarà necessario attendere più di qualche settimana prima di poter salire finalmente a bordo della propria nuova automobile. Il prestito quindi, è un’ottima soluzione per chi ha deciso di investire sul futuro.